Lingue difficili: le lingue fischiate

4 Novembre 2012
Nessun commento

Il mondo è bello perchè è vario. Oltre alle lingue click (di cui abbiamo già parlato nel rispettivo articolo) esistono, infatti, tutta una serie di “lingue impossibili” sparse in ogni angolo del mondo, anche dove meno ve lo aspettate.

Parlate un po’ in tutto il mondo, pur se da una ristretta cerchia di parlanti nativi, le lingue fischiate rappresentano a tutti gli effetti un’altra sfida linguistica per i suoi parlanti. Ma, diversamente dalle lingue click, di difficilissima articolazione fonatoria, le lingue fischiate potrebbero diventare facilmente uno dei vostri sistemi di comunicazione preferiti, dato che consentono di trasmettere e comprendere un numero potenzialmente illimitato di messaggi su lunghe distanze.

Il nome stesso tradisce la natura fonatoria di queste lingue che, in effetti, vengono articolate con diverse forme di fischio. Apparentemente simili a un linguaggio criptato, le lingue fischiate non hanno però nulla a che vedere con i linguaggi cifrati e i codici di comunicazione segreti usati, ad esempio, dai pastori o dalle sentinelle. Per migliaia di persone rappresentano l’unico modo di esprimersi e comunicare. E non c’è bisogno di arrivare in Africa per trovarne degli esempi.

La più famosa lingua fischiata viene parlata nelle Canarie, a poche ore di volo dall’Italia, sull’isola La Gomera. Il Silbo, parzialmente diffuso a La Gomera e sulle restanti isole dell’arcipelago delle Canarie,  impiega solo otto suoni fischiati (quattro di questi indicati come vocali, gli altri quattro come consonanti) che consentono comunque di esprimere all’incirca 4000 parole. Per variare i suoni gli isolani si mettono le dita in bocca, ed una o entrambe le mani vengono utilizzate per amplificare il suono, a modo megafono. Altri esempi si riscontrano in Francia, Turchia, Messico, Nepal, Africa occidentale e Nuova Guinea.

Ma quali, quanti e come sono i fischi usati da queste lingue? In genere, si può dire che tutte le lingue fischiate condividano una caratteristica fondamentale: tutti i fischi vengono realizzati variando in una durata prestabilita di tempo la frequenza dell’onda sonora del fischio senza particolari variazioni di tonalità. Ad Oaxaca, in Messico, la lingua fischiata sochiapam dispone di tre distinte parole per descrivere i tipi di suono fischiato presenti: sie per i fischi realizzati premendop la lingua contro la cresta alveolare del palato, jui per i classici fischi a bocca semichiusa, e juo per i fischi realizzati mettendsi le dita in bocca.

Parlare questa lingua è talmente comune per gli abitanti della città messicana che gli uomini possono anche essere multati se non riescono a parlare correttamente la lingua durante lo svolgimento di specifiche attività lavorative con sede in città. Infatti, ai lavoratori è chiesto di sapersi esprimere sia a parole sia a fischi per poter comunicare sia coi colleghi vicini che con quelli più distanti.

Siete maestri della fischiata e pensate di potervi cimentare senza problemi con queste lingue? Aspettate a cantar vittoria,  perché non è detto che siate autorizzati a parlare! A Oaxaca e in altre città del Messico e dell’Africa, parlare la lingua fischiata è appannaggio degli uomini. Sebbene le donne conoscano e comprendano la lingua non sono infatti autorizzate a parlarla. A volte, tuttavia, la lingua fischiata viene usata per scherno: i parlanti la usano per mandare un messaggio al diretto interessato anche se si trovano a distanza ravvicinata (per cui non avrebbe senso utilizzarla).

Le lingue fischiate sono comunque ben note ai più da diverso tempo. Normalmente vengono utilizzate come linguaggio preferito dei robot. Pur se di difficile riproduzione, infatti, sono estremamente efficaci nella comunicazione. Un esempio su tutti? Il droide R2-D2 della saga di Star Wars usa fischi modulati per comunicare con altri droidi ed esprimere le proprie emozioni, che sono infatti facilmente comprensibili e percebili dal pubblico umano senza l’aiuto di espressioni facciali.

silvia

Your Turn To Talk

Leave a reply:

Your email address will not be published.